proloco ozzero

Visita Milano per un weekend

Amo molto l’Italia e ogni scappatella mi fa amare un po’ di più. E soprattutto per la sua gastronomia! πŸ™‚

Milano non è la città che si pensa spontaneamente quando si vuole andare in Italia per un weekend eppure è una città molto piacevole e piena di sorprese. Sono andato a Milano perché ho avuto l’opportunità di partecipare ad un’operazione di “scoperta” condotta dalla Regione Lombardia (Blogville). Il principio è semplice: 4 blogger in un appartamento a Milano per vivere una settimana come i milanesi. In programma: visita di Milano, l’Expo Universale che si svolgeva in quel periodo e la scoperta della regione secondo i nostri desideri.

Visitare Milano non mi ha attirato più di questo per raccontarvi tutto e questo soggiorno è stata una bella sorpresa perché sono partito conquistato da questa bella città ed è per questo che oggi ve ne parlo su πŸ™‚

Capitale della moda e del design, Milano è facilmente raggiungibile in aereo (Milano ha 2 aeroporti) o in treno. Da Grenoble, Milano è a sole 4 ore di macchina, quindi ho scelto di guidarla.

Mi piacciono molto le destinazioni “naturali”, ma non esito mai a visitare le grandi città europee per un giorno o due. E il bello di Milano è che si può fuggire velocemente dalla città per visitare la Lombardia e i suoi laghi (Lago di Como, Lago di Garda per citarne solo alcuni).

Ma per ora, concentratevi su Milano e su quello che c’è da fare e visitate πŸ™‚Avant tutto, vi consiglio di acquistare la Milano Card al vostro arrivo. Offre molti vantaggi come l’ingresso ad alcuni musei e include i mezzi pubblici.

Viaggiare in città con il tram

Per avere una buona visione d’insieme della città, vi consiglio di prendere la linea 20 del tram. E’ una linea turistica che gira per Milano con commenti in diverse lingue. Avevo pianificato di fare questo tour se pioveva troppo, una buona soluzione per visitare la città stando all’asciutto.

In alternativa, potete semplicemente prendere i numerosi tram che servono la città, compreso lo storico tram della Linea 1, che è un buon modo per raggiungere i luoghi che volete visitare durante il fine settimana.

Un momento da gourmet

Perché non ceniamo su un tram? Questo è ciò che il Atmosfera, tram del 1900 trasformato in ristorante. Diversi menù a scelta (di carne, pesce o vegetariano) in un’atmosfera vintage che vi permetterà di gustare la cucina italiana ammirando i monumenti più belli di Milano.
Purtroppo non l’ho testato perché i posti sono limitati ed era pieno durante il mio soggiorno. Ricordati di prenotare in anticipo se sei interessato all’esperienza.

Piazza del Duomo

Da non perdere, se non IL posto da non perdere a Milano, la Piazza del Duomo dove si trova il famoso Duomo. Questo posto è sempre affollato di gente, sia di giorno che di notte, con la sua quota di piccoli venditori (a mio parere troppi) e piccioni (naturalmente). L’interesse della piazza è il maestoso Duomo, è davvero enorme e non può lasciare indifferenti se ci piacciono o meno i monumenti religiosi.

Un momento gastronomico E se fosse l’occasione per mangiare un gelato in piazza? Ci sono alcuni negozi che vendono gelati davanti al Duomo, basta attraversare la strada per trovare la tua felicità!

Il gelato e gli italiani
Il gelato, come si dice in italiano, non è altro che gelato. In un cono o in un vaso, gli italiani ne sono pazzi! Quindi c’è molto da scegliere quando si tratta di negozi. E siccome sono avido, non ho esitato a soccombere ogni giorno a questo piccolo piacere!

Visita il Duomo

A mio avviso, il Duomo è il monumento da visitare, ne vale la pena. Si può vedere l’interno della cattedrale che è veramente magnifica. Mi è piaciuto molto poter assistere ad una messa e alle sue canzoni. Mi ha fatto venire i brividi perche’ era cosi’ bello.

Prima di lasciare la cattedrale, vedrete un ingresso alla cripta archeologica vicino all’uscita. Non esitate a visitarla, ne scoprirete alcuni resti ed è abbastanza divertente ritrovarvi sotto la piazza del Duomo dove c’è tanta gente.

Infine, la visita più spettacolare è in cima al Duomo. E’ raro potersi arrampicare sui tetti di un edificio di questo tipo, così da poterlo apprezzare quando è possibile. La vista da lì è spettacolare e non vi sorprenderà se vi consiglio di andarci al tramonto.

Galleria Vittorio Emanuele II

Tra il Duomo e la Scala (il famoso teatro dell’opera), la Galleria Vittorio Emanuele II è un grazioso centro commerciale storico dove si trovano negozi di lusso, librerie, negozi di antiquariato, caffè e ristoranti. Non è che mi piace particolarmente fare acquisti durante i viaggi, ma la galleria fatta di una struttura metallica e coperta da un tetto di vetro è impressionante. Si tratta di un’opera molto bella che merita di essere vista. Il quartiere è molto turistico e lo sono anche i ristoranti, ma nonostante tutto, a pochi passi si possono trovare dei buoni posti per mangiare.

Un momento gastronomico A due passi dalla Galleria, non perdetevi il panificio Luini dove potrete gustare un panzerotto, una sorta di pantofola ripiena. Non abbiate paura della coda di fronte al negozio, siamo serviti abbastanza velocemente, contrariamente a quanto possiamo pensare (10 minuti al massimo). Questo panificio, che si trova a Milano dal 1949, è molto popolare e conosciuto sia dai milanesi che dai turisti. È un buon posto dove alloggiare e si mangia a buon mercato.
Luini: Via Santa Radegonda, 16, Milano – Aperto dal lunedì dalle 10.00 alle 15.00 e dal martedì al sabato dalle 10.00 alle 20.00.

Vetrina via Montenapoleone

Via Montenapoleone è la via più importante del quadrilatero della moda. In questa strada, i negozi di lusso (è bellissimo, mi vesto solo con abiti di seconda mano) si susseguono, compresa Prada che gestisce il suo storico negozio lì. A meno che non se lo puoi permettere, basta camminare guardando le finestre e i ferrari che camminano per strada. Quella settimana si è tenuta la settimana della lana, poi ci sono state alcune attività per strada tra cui l’arrivo di pecore per quanto possa sembrare strano.

Visita un museo

Milano ha un gran numero di musei. Non sono un fan di questo tipo di visita ma quando ho tempo, mi sono lasciato trasportare senza difficoltà, a due passi dal quadrilatero della moda, ho visitato il Morando Palace (visita gratuita con la Milano Card), è una sorta di museo della moda e l’ho trovato piuttosto ben fatto e molto interessante.

Mi dispiace di non aver potuto andare alla Fondazione Prada, recentemente rinnovata, e vedere le mostre lì. Da quanto mi è stato detto, è un luogo sorprendente con bellissimi edifici moderni che da soli meritano di essere spostati.

Navigli di Milano

Il quartiere dei Navigli di Milano è il mio preferito. Pittoresco e festoso allo stesso tempo. Attraversato da canali artificiali costruiti tra il XII e il XV secolo, il naviglio Pavese e il naviligo Grande sono i due canali più famosi dove il divertimento è al suo apice la sera.

In estate, il quartiere è pedonale, il che rende la passeggiata piacevole. Ci sono andato più volte e ho fatto un giro in barca, è stato piuttosto bello. La sera ho mangiato al Mercato Metropolitano, un gigantesco ed effimero mercato allestito nel quartiere dell’Expo. Ho adorato il posto con prodotti locali italiani, biologici e tutto in un’atmosfera amichevole. Purtroppo, purtroppo, il mercato ha chiuso dal 31 ottobre per trasferirsi in altre città.

La zona è ideale per un aperitivo serale in uno dei tanti ristoranti o semplicemente per la cena. I ristoranti servono fino a tardi, quindi è abbastanza conveniente! L’aperitivo è un momento conviviale con un drink e qualche spuntino. È un’istituzione in Italia. Nei ristoranti, a fine giornata sono disponibili numerosi pacchetti “aperitivo”. L’aperitivo permette anche di mangiare ad un costo inferiore, un buon programma!

La sera, la vita notturna è incredibile e dona un’atmosfera calda (e rumorosa) al quartiere. Turisti e gente del posto condividono le strade, la dolce vita à l’italienne in breve!

Naturalmente ci sono molte altre cose da fare: vedere un concerto al famoso Teatro alla Scala, visitare monumenti storici o passeggiare per i parchi di Milano. Ma quello che consiglio sempre quando si visita una città è semplicemente camminandoci intorno per scoprire le stradine nascoste e uscire dai circuiti turistici.

Milano per i buongustai

Se come me amate la cucina italiana, Milano vi sorprenderà.

Si può anche optare per una visita gastronomica, come ad esempio un tour gastronomico per scoprire le specificità della cucina milanese.