proloco ozzero

Visita Milano per un weekend

Amo molto l’Italia e ogni scappatella mi fa amare un po’ di più. E soprattutto per la sua gastronomia! 🙂 Milano non è la città che si pensa spontaneamente quando si vuole andare in Italia per un weekend eppure è una città molto piacevole e piena di sorprese. Sono andato a Milano perché ho avuto l’opportunità di partecipare ad un’operazione di “scoperta” condotta dalla Regione Lombardia (Blogville). Il principio è semplice: 4 blogger in un appartamento a Milano per vivere una settimana come i milanesi. In programma: visita di Milano, l’Expo Universale che si svolgeva in quel periodo e la scoperta della regione secondo i nostri desideri. Visitare Milano non mi ha attirato più di questo per raccontarvi tutto e questo soggiorno è stata una bella sorpresa perché sono partito conquistato da questa bella città ed è per questo che oggi ve ne parlo su 🙂 Capitale della moda e del design, Milano è facilmente raggiungibile in aereo (Milano ha 2 aeroporti) o in treno. Da Grenoble, Milano è a sole 4 ore di macchina, quindi ho scelto di guidarla. Mi piacciono molto le destinazioni “naturali”, ma non esito mai a visitare le grandi città europee per

Cucina italiana: le migliori ricette tradizionali

Sempre deliziosa e senza pretese, la cucina italiana rimane autentica e diabolicamente moderna. Vai avanti e inizia a cucinare: tutti gli ingredienti necessari sono ora disponibili. Tutto ci seduce nella cucina italiana. Nostalgia per un ricordo di vacanza e la semplicità di ricette autentiche. Dagli arancini e cannolli di Sicilia alle favolose pizze napoletane o altri gelati liguri. Sapori potenti e solari, combinati senza pretese. Con gli ingredienti giusti ora a portata di mano, niente più scuse, ci siamo riusciti! Dall’antipasto al dessert, la cena di stasera è italiana. Anche domani, perché no? Improvvisare l’aperitivocon prosecco e nocellara, queste polpose olive verdi siciliane, che offrono un gusto incomparabile. Aggiungete qualche grissino e avvolgeteli intorno ad una sfilacciatura di prosciutto fine, liscio, alle erbe o a Parma, preparate uno spritz, e servite gli stessi grissini alla parmigiana, con pezzi di frutta, pera o melone. Comporre una caponata come in Sicilia. Oppure un piatto di pancetta e bruschetta, queste piccole fette di pane tostato con olio d’oliva e pomodoro. A meno che non si preferisca una burrata: a proposito, Mozza ha vissuto, lunga vita alla burrata! L’avete assaggiato al ristorante e lo trovate nella sezione supermercati. Aprilo lentamente con